Loading....

La peste tra di noi

L’analisi dei resti ossei delle vittime di un’epidemia avvenuta a Marsiglia nel 1722 ha rivelato che il ceppo responsabile di questa epidemia era strettamente imparentato con quelli che hanno prodotto la morte nera del 14o secolo. Il batterio è quindi sopravvissuto in Europa nascosto in un serbatoio umano o animale non ancora identificato.

Danse_macabre_by_Michael_Wolgemut

Ring a-ring o’ roses,
A pocketful of posies.
a-tishoo!, a-tishoo!
We all fall down

Una collana di rose (bubboni ai linfonodi)
Una borsa di spezie (ritenute utili a tenere lontano le infezioni)
a-tishoo!, a-tishoo! (equivalente onomatopeico inglese dell’taliano Etchiu-Etciu )
Tutti cadiamo giù

Versione inglese del nostro girogirotondo

Pochi eventi nella storia umana hanno lasciato un ricordo indelebile e pauroso come la morte nera che ha falcidiato la popolazione europea nel corso del 14o secolo. A più riprese questa malattia è ricomparsa nel corso della storia da qualche parte del mondo, per poi sparire quasi del tutto, almeno fino alla volta successiva. Anche se la disponibilità di antibiotici ha reso la peste un brutto ricordo nei paesi più ricchi, nuovi casi di contagio continuano a comparire al giorno d’oggi in varie dei paesi più poveri del pianeta.

Leggi di più

Back To Top