Loading....

Le malattie si prevengono a tavola: curcuma

Sulle verdure, nei risotti e nelle zuppe. Sono mille i modi in cui possiamo introdurre nella nostra dieta uno degli alimenti col più alto potere antinfiammatorio tra quelli conosciuti. Facilmente reperibile nei supermercati la curcuma è una spezia dalle mille virtù.
Appartenente alla famiglia delle Zingiberacee, la curcuma (Curcuma longa) è una pianta proveniente dall’Asia sud-orientale largamente utilizzata dai popoli originari di quelle regioni del mondo. In seguito ad essiccazione e successiva macinazione della radice se ne ricava la polvere dal colore giallo-arancio dal quale, tra l’altro, trae origine il nome di zafferano delle indie con cui a volte viene indicata. Si ritrova come componente nella famosa miscela di spezie indiana nota come curry alla quale conferisce il colore caratteristico, mentre in occidente è largamente utilizzata dall’industria alimentare come colorante rintracciabile in etichetta con il codice E100.
La curcuma è stata storicamente usata dalla medicina Ayurvedica indiana per trattare una grande varietà di disturbi, le sue proprietà hanno trovato conferma grazie alla scienza moderna che ha identificato nella curcumina, presente in media al 3%, il suo principale componente attivo.

Leggi di più

Back To Top